L'olio

Come lo produciamo

Produciamo oli extra vergini e di oliva diversi, tutti qualitativamente ineccepibili, per rispondere a gusti differenti e a diverse esigenze in cucina.

La produzione che più rappresenta il nostro DNA è quella di cultivar Taggiasca. L’olivo di varietà Taggiasca è un albero assai vigoroso, diffuso principalmente nella Riviera Ligure di Ponente, con particolare rilevanza nella Provincia di Imperia, dove possediamo oltre 10.000 piante.

La particolarità dell’olio di Taggiasca, considerato l’olio più fine del mondo, è nella sua leggerezza, dovuta alla bassa acidità, e nel sapore fruttato e particolarmente dolce.

Consigliato a chi gradisce gusti delicati, è indicato nella preparazione e rifinitura della cucina più raffinata, in particolare per il pesce fresco.


Lavoriamo le olive nel nostro stabilimento, risultato di un costante rinnovamento.

Gli antichi frantoi sono ancora visibili a scopo dimostrativo e sono stati affiancati da moderne apparecchiature per la “spremitura a freddo” delle olive. Accanto alla tradizione si accosta la tecnologia più avanzata che regola e gestisce le diverse fasi della lavorazione: dal luogo ove viene conservato l’Olio alle linee di imbottigliamento.

 

 

Ogni processo produttivo è studiato per non alterare la struttura molecolare dell’olio, rispettando fino in fondo i metodi antichi, intramontabili della tradizione olearia.

La stessa attenzione, ovviamente, viene riservata alla selezione degli oli italiani con i quali Isnardi realizza prelibate miscele: vengono utilizzati infatti solo extra-vergini pregiati, il meglio della produzione nazionale!

Cosa c’è di buono nella dispensa Isnardi?